Francia

Le ACLI in Francia nacquero nell'immediato dopoguerra, accanto agli uffici del Patronato.
Alla loro nascita, le ACLI rappresentavano per gli italiani un punto di appoggio formidabile per risolvere gli innumerevoli problemi legati alla condizione di emigrato: i contratti di lavoro, le assicurazioni sociali, l'alloggio, il permesso di soggiorno, la difesa e il riconoscimento dei diritti di ogni persona, oltre che quelli di lavoratore.
Oggi gli aclisti francesi sono 4.500, suddivisi in 40 circoli che aderiscono all'Associazione ACLI France. Sono costituiti sia il Patronato ACLI che l'ENAIP e diverse sono le donne coinvolte attivamente nell'attivitą dell'Organizzazione.