Archivio newsletter

28/03/2014 - Newsletter n. 72 del 28/03/2014

13/01/2015 - Newsletter n. 100 del 13/01/2015

www.aclifai.it

Newsletter n.100 del 13/01/2015

Periodico di informazione online della Federazione Acli Internazionali
Segnalazioni, eventi e iniziative dal mondo delle ACLI e dalle ACLI nel mondo

In questo numero


EVENTI, INIZIATIVE, PROGETTI

13/01/2015 - Brasile
Brasile. A Emigração Italiana no Exterior e os Migrantes no Mundo
All’interno delle iniziative per la celebrazione della XIV Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, si è tenuto un dibattito presso l’Istituto Italiano di Cultura di São Paulo dal titolo “Encontro com Blogueiros - A Emigração Italiana no Exterior e os Migrantes no Mundo

11/01/2015 - FAI
Le nostre armi migliori…
La nostra arma migliore è la nostra unità. Niente deve opporci, nulla ci deve dividere, ci deve separare (Hollande)

07/01/2015 - FAI
Verso il Forum delle associazioni degli italiani nel mondo
Si è svolto il 16 dicembre scorso a Roma il Seminario del Comitato Organizzatore degli “Stati Generali dell’associazionismo degli italiani nel mondo”, sulla base del documento “Verso il Forum delle associazioni degli italiani nel mondo”...


ATTUALITÀ

20/01/2015 - FAI
Gli italiani e il mondo. Un rapporto
ISPI e RaiNews hanno promosso un rapporto sull'interesse e le percezioni degli italiani verso i temi di politica internazionale e la politica estera del nostro paese, realizzato da IPSOS presso un campione rappresentativo dei cittadini. La presentazione a Roma il 20 gennaio prossimo...

18/01/2015 - FAI
GMM. Chiesa senza frontiere, madre di tutti
“Chiesa senza frontiere, madre di tutti” è il tema scelto da Papa Francesco come tema per la 101° Giornata Mondiale del migrante e del rifugiato che la chiesa universale celebra la prossima domenica 18 gennaio 2015. Martedì 13 gennaio alle ore 11.30 a Roma, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana (piazza Pia, 3), saranno presentate le iniziative della Chiesa Italiana per la celebrazione della Giornata…

13/01/2015 - FAI
#CharlieHebdo. Lettera di giornalisti di testate religiose
Pubblicata sul sito di Vita la lettera con cui alcuni giornalisti di testate religiose hanno voluto, insieme, esprimere il loro lutto ma soprattutto riaffermare i principi della libertà, della tolleranza e del dialogo: Forse una risata non salverà il mondo. Ma almeno ci impedirà di trasformare Dio in un simbolo dell’odio

13/01/2015 - FAI
Brasile. Il nuovo quadro politico
Il 1 gennaio 2015 è cominciato il secondo mandato del Presidente della Repubblica in carica, Dilma Rousseff, del Partito dei Lavoratori, eletta al secondo turno il 26 ottobre. Sulla situazione nel Paese, l’analisi prodotta per l'Osservatorio di politica internazionale da Marco Zupi del Centro Studi di Politica Internazionale…

13/01/2015 - FAI
Croazia. La conservatrice Kitarovoc eletta presidente
“La neoeletta presidente Kitarovoc fa appello unità politica per rilancio Paese”, così titola la maggior parte della stampa italiana nel dare la notizia della prima volta di una presidente donna in Croazia…

13/01/2015 - FAI
Eurodivision: Vilnius, Atene e il valore dell’Euro
Pubblichiamo di seguito l’editoriale di Sir Europa del 9 gennaio scorso, nel quale viene messo a fuoco uno dei tanti “paradossi europei”: l’ingresso entusiasta della Lituania nella zona Euro e l’accentuarsi in Grecia della compagine favorevole all’uscita dalla moneta unica in vista delle elezioni politiche…

13/01/2015 - FAI
Nigeria. Mons. Kaigama: una grande manifestazione per dire no a Boko Haram
“La nuova strategia dei terroristi di Boko Haram di usare bambine innocenti come bombe umane è aberrante e inimmaginabile” denuncia Mons. Ignatius Ayau Kaigama, Arcivescovo di Jos e Presidente della Conferenza Episcopale della Nigeria, auspicando una grande manifestazione di unità nazionale che - come a Parigi - superi le divisioni politiche, etniche e religiose, per dire no alla violenza e trovare una soluzione ai problemi che affliggono la Nigeria…

13/01/2015 - FAI
UE. Oltre 28 miliardi le rimesse verso Paesi terzi. Italia seconda
L'Italia è il secondo paese Ue per le rimesse degli immigrati inviate nei rispettivi paesi d'origine, ed è anche il quinto per quelle ricevute dagli italiani residenti all'estero. E' quanto emerge dai dati Eurostat relativi al 2013 che stimano in 28,3 miliardi di euro l’amontare delle rimesse inviate dagli stati Ue verso paesi terzi

12/01/2015 - FAI
Eurobarometro. Aiuti allo sviluppo: cresce il sostegno dei cittadini
Da una nuova indagine Eurobarometro emerge che la quota degli europei favorevoli all’aumento degli aiuti è salita al 67%. L’85% considera importante aiutare i paesi in via di sviluppo. In entrambi i casi si tratta di una percentuale in aumento rispetto agli ultimi anni, nonostante la crisi situazione economica...

12/01/2015 - FAI
UE. Attentati in Francia: “Quei terroristi sono figli nostri”
Nel corso del dibattito del Parlamento europeo sulle stragi di Parigi sono in tanti a ricordare che gli autori degli attacchi terroristici sono cresciuti in territorio europeo e a chiedere di non trascurare la disperazione dei giovani stranieri, o figli di stranieri, che spesso si strasforma in odio. L’articolo di Letizia Pascale sul sito di Eunews…

12/01/2015 - FAI
UE. Nuova normativa sugli Ogm
Il Parlamento europeo in seduta plenaria ha approvato ieri, 12 gennaio, la nuova legislazione per permettere agli Stati membri di limitare o vietare la coltivazione di colture contenenti organismi geneticamente modificati (OGM) sul loro territorio, anche se consentito a livello europeo. Frutto di compromessi, il provvedimento lascia critici la maggior parte degli eurodeputati...

07/01/2015 - FAI
Francesco Montenegro. Il cardinale dei migranti
Mons. Francesco Montenegro, presidente della Commissione Episcopale per le migrazioni e presidente della Fondazione Migrantes, è stato nominato cardinale. Da parte del Papa, “un nuovo gesto - accanto alla visita a Lampedusa e all'incontro con i volontari e i richiedenti asilo del Centro Astalli di Roma - di attenzione della Chiesa al mondo delle migrazioni forzate” è il commento della Migrantes…

01/01/2015 - FAI
E’ morto il sociologo Ulrick Beck, fautore dell’Europa cosmopolita
Il sociologo tedesco Ulrich Beck è morto per un infarto il giorno di Capodanno. La sua opera più famosa - "La società del rischio. Verso una seconda modernità" del 1986 - fu tradotta in 35 lingue e rieditata nel 2007, rappresentando ancora oggi un'analisi di riferimento per parlare di Europa, cosmopolitismo e problemi del mondo moderno...

11/05/2017
Dibattito a due voci sulla "questione siriana"
>>

30/09/2016
Eurostat. Mercato del lavoro: metà delle donne italiane sono fuori
>>

21/07/2016
Giornata Mondiale della Gioventù 2016
>>

21/07/2016
Italia. Al via l’attuazione della direttiva europea sul distacco transfrontaliero
>>